La Nostra Azienda

L’azienda si estende per 135 ettari nell’agro di Manfredonia e ricade in un territorio dall’alto valore naturalistico identificato come sito di interesse comunitario s.i.c. e zona di protezione speciale z.p.s.. Siamo prossimi all’Oasi naturalistica Lago Salso, che rientra nella tutela del Parco Nazionale del Gargano. Nel corso degli anni, per migliorare i drenaggi dei campi, abbiamo realizzato dei canali che oggi compongono una rete lunga 10 km collegata ad un canale del Consorzio per la Bonifica della Capitanata che adduce ad una idrovora che ne governa i livelli evitandone l’eventuale eccessivo innalzamento. LEGGI TUTTO...

Le Nostre Coltivazioni

Le coltivazioni riguardano esclusivamente varietà antiche di cereali e legumi, quali il grano duro Senatore Cappelli, il farro, l'orzo, il cece nero, la favetta la lenticchia ed il lino, oltre alla coltivazione di leguminose come il favino necessarie per i sovesci. Oltre agli ulivi, ai mandorli, ai meli cotogni, peri e pruni già da tempo presenti, qualche anno fa abbiamo impiantato 1000 ulivi disposti su cinque ettari con un sesto di impianto tradizionale con i quali alimenteremo, in un prossimo futuro, un frantoio aziendale per l'estrazione e l’imbottigliamento di olio extravergine di oliva peranzana e coratina. LEGGI TUTTO...

I Nostri Prodotti



Le Nostre Certificazioni



Certificato Biologico Icea
ICEA, Istituto per la Certificazione Etica ed Ambientale, è un consorzio che controlla e certifica aziende che svolgono la propria attività nel rispetto dell’uomo e dell’ambiente, tutelando la dignità dei lavoratori e i diritti dei consumatori.

I Principi dell'agricoltura biologica

• Il principio del benessere
“L’Agricoltura Biologica dovrà sostenere e favorire il benessere del suolo, delle piante, degli animali, degli esseri umani e del Pianeta, come un insieme unico e indivisibile”.
• Il principio dell’ecologia
“L’Agricoltura Biologica dovrà essere basata su sistemi e cicli ecologici viventi, lavorare con essi, imitarli e aiutarli a mantenersi”.
• Il principio dell’equità
“L’Agricoltura Biologica dovrà costruire relazioni che assicurino equità rispetto all’ambiente comune e alle opportunità di vita”.
• Il principio della precauzione
“L’Agricoltura Biologica dovrà essere gestita in modo prudente e responsabile, al fine di proteggere la salute e il benessere delle generazioni presenti e future, nonché l’ambiente”.

*Fonte: “Principes of Organic Agriculture”, approvati all’Assemblea Generale IFOAM in Adelaide, settembre 2005